Nonimati i consiglieri per l’unione d’Arberia

 

Nell’ultimo consiglio comunale a Santa Sofia d’Epiro sono stati anche nominati i consiglieri che rappresenteranno la città nell’unione d’Arberia, ovvero l’unione dei comuni di Santa Sofia d’Epiro, San Demetrio Corone, San Cosmo Albanese e Vaccarizzo Albanese. La città sofiota sarà rappresentata oltre che dal sindaco Daniele Atanasio Sisca, anche da due consiglieri, uno di maggioranza e uno di opposizione. La maggioranza ha virato la sua scelta con fiducia verso la giovane consigliera Nunzia Spagnuolo, riponendo in lei le capacità tali per affrontare questo ruolo con trasparenza e competenza. Dall’opposizione, invece, la scelta è virata sull’esperto consigliere Gennaro Nicoletti, già sindaco in passato della stessa città sofiota.

Il consiglio dell’unione, ricordiamo, è l’organo istituzionale dell’unione ed è composto dai rappresentanti dei comuni componenti l’unione. Al consiglio spetta determinare gli indirizzi per il conseguimento degli scopi statutari e controllare l’attività degli altri organi. Il consiglio, che ora riunisce quattro paesi, è costituito dai sindaci dei comuni partecipanti nonché da due consiglieri per ogni comune. I consiglieri sono nominati fra i componenti del consiglio comunale con voto limitato, garantendo la rappresentanza della minoranza consiliare.

 

 

 

Altri fondi per la cultura

È stato pubblicato dal MiBACT l’elenco dei beneficiari della misura del fondo emergenze imprese e istituzioni culturali concernente il contributo alle biblioteche per l’acquisto di libri.

Santa Sofia d’Epiro risponde presente con circa 5000euro di finanziamento ottenuto, da investire nella biblioteca civica Angelo Masci per l’acquisto di opere di vario genere comprendendo ovviamente tutte quelle che riguardano la matrice del nostro territorio.

Soddisfazione è stata espressa dal sindaco Daniele Atanasio Sisca, dalla consigliera Nunzia Spagnuolo che ha seguito l’iter, nonchè dalla maggioranza per un finanziamento utile a migliorare i servizi culturali nella nostra comunità.

Potenziata la guardia medica

Come preannunciato, abbiamo deciso di potenziare la guardia medica del nostro Comune utilizzando parte dei fondi raccolti con la donazione.
Nello specifico sono stati eseguiti necessari ed urgenti lavori di manutenzione come :
📍 ripristino discendente esterno, la cui incuria ha causato per anni forti problemi di infiltrazioni d’acqua ;
📍 tinteggiatura delle pareti ;
📍 ripristino servizi igienici ;
Inoltre sono stati acquistati :
📍 scrivania, cassetteria e armadio portamedicinali
📍 2 kit di piastre necessari a garantire il funzionamento del defibrillatore in dotazione alla guardia medica ;
Orgogliosi di quanto fatto, riportiamo a tutta la comunità i ringraziamenti che ci sono pervenuti dai dottori Colonna, Carnevale e Barbetta a cui va il nostro plauso per i servizi resi alla nostra comunità.
Siamo già al lavoro per altri obiettivi e presto vi aggiorneremo.

Nunzia Spagnuolo – cons.comunale

Il de.co. un obiettivo per rilanciare l’agricoltura.

 

 

Nell’ultimo consiglio comunale, svolto in videoconferenza, Santa Sofia d’Epiro tra le altre cose ha deliberato positivamente sull’istituzione dei Deco, con il supporto dei consiglieri Natale Groccia e Nunzia Spagnuolo. La Denominazione Comunale “De.Co.” ha l’obiettivo di censire e valorizzare quei prodotti agroalimentari e le tradizioni legate alla storia e alla cultura del territorio comunale, così da promuoverle e garantirne la sopravvivenza e attraverso essa si mira, quindi, a valorizzare le risorse del territorio e a  salvaguardare le peculiarità produttive locali, rappresentando un efficace strumento di promozione dell’immagine del Comune da cui possono derivare importanti occasioni di marketing territoriale con ricadute positive sull’intera comunità.

Possono ottenere l’iscrizione nel pubblico registro De.co. gli operatori economici quali singoli produttori, imprese agricole, artigianali e commerciali che svolgono la produzione dei prodotti nell’ambito del territorio comunale.

L’iscrizione può essere concessa per molteplici categorie di prodotti agro-alimentari, per i quali si propone un elenco che può essere senza dubbio ampliato, in quanto la De.Co. potrà includere anche altre categorie di prodotto, purché in possesso dei requisiti a tal fine richiesti. Nei parametri rientreranno sicuramente:

– carni fresche di qualsiasi specie animale e loro preparazioni;

– salse e condimenti;

– formaggi e altri prodotti derivati dal latte;

– prodotti vegetali allo stato naturale o trasformati (olio, vino ecc);

– paste fresche, prodotti della panetteria, della gastronomia, della biscotteria, della pasticceria, della confetteria e della gelateria;

– preparazioni di pesci e crostacei;

– prodotti di origine animale;

– piatti tradizionali della cucina sofiota;

– bevande analcoliche, alcoliche, distillati, liquori e cocktail

Ovviamente, all’interno dei De.Co. possono essere compresi anche i prodotti artigianali ottenuti dalla lavorazione di elementi presenti in natura (es. pietra, legno, ecc…), tipici del territorio comunale

Acquistare un ventilatore polmonare, il nostro obiettivo

Parte la nostra campagna solidale. Per aiutarci a donare un ventilatore polmonare da donare all’ospedale di Acri basta fare una donazione cliccando su questo link

https://www.gofundme.com/f/q6cwk-acquisto-ventilatore-polmonare-santa-sofia-d039epiro

La consigliera Nunzia Spagnuolo spiega la valenza di questa nobile iniziativa:”Cari concittadini, stiamo attraversando un periodo difficilissimo, mai e poi mai avremmo potuto immaginare di trovarci in una condizione simile. Ad ogni modo deve continuare a crescere in ognuno di noi un senso di responsabilità tale da contribuire alla lotta contro il coronavirus. Colgo l`occasione nel ringraziare tutta la nostra comunità che si sta comportando in maniera impeccabile nel seguire tutti gli accorgimenti necessari del caso per evitare la diffusione del virus, inoltre un doveroso ringraziamento voglio farlo a tutti i titolari di attività commerciali che con enorme sacrificio stanno garantendo a tutti noi i servizi essenziali, cosi come vanno ringraziato medici , infermieri E personale sanitario impegnati in prima linea a combattere per noi tutti i giorni. Per onorare tutti i loro sacrifici, vi chiedo un ulteriore sforzo, è volontà da parte della nostra amministrazione quella di acquistare un ventilatore polmonare che sarà donato ad una delle strutture sanitarie della provincia di Cosenza che ne avrà necessità. Il nostro augurio è quello di donare il ventilatore all’ospedale di Acri , ciò significherebbe che le autorità preposte avrebbero preso in considerazione le istanze già presentate da questa amministrazione circa una messa in funzione dell’ospedale di Acri per fronteggiare l’emergenza coronavirus, presidio ospedalieri tra i piu vicini al nostro paese. Detto ciò vi invito dal profondo del mio cuore ad effettuare donazioni per aiutarci ad acquistare il ventilatore polmonare, dimostrando ancora una volta la bontà, la sensibilità e la grandezza della nostra comunità. GRAZIE

Insieme per la prevenzione oncologica

Nel nostro piccolo, in prima linea. Cosí, grazie alla Lilt e all’impegno della consigliera Nunzia Spagnuolo, il multiscreening day ė stato un passaggio senza dubbio utile alla città. Gli screening oncologici – ricordiamolo – sono necessari per la salute, che hanno come risultato una riduzione della mortalità. Per raggiungere questo obiettivo, però, si devono mettere in atto dei processi che migliorino le capacità organizzative dei sistemi sanitari, la tecnologia e le conoscenze. E partire così dall’informazione e dalla capacità di essere aggiornati.

Il sindaco Daniele Sisca ha commentato cosi:”Una giornata davvero bella e soprattutto utile quella che si è svolta oggi davanti il nostro Comune sulla prevenzione delle malattie oncologiche femminili. Il mio personale grazie va alla LILT che ha dimostrato tanta professionalità e competenza e a tutte le persone che hanno dato una mano a mettere su l’evento.  Un complimento immenso va invece alla consigliera Nunzia Spagnuolo per aver ideato questa giornata e per averla seguita passo passo facendo sì che tutto riuscisse alla perfezione.
Questa è sicuramente la prima di una lunga serie”.

Ponte, il rilancio ė una prioritá

Sono stati posti in essere gli interventi di manutenzione sulla direttrice Sp241 che collega Santa Sofia d’Epiro a Cosenza e Tarsia ed in particolare sul ponte che passa proprio sul fiume Crati, interventi necessari in considerazione della disastrosa condizione in cui versava la strada.
Il sindaco di Santa Sofia Daniele Sisca ha precisato come  “tali interventi sono stati realizzati nell’interesse dei tanti cittadini sofioti che ogni giorno percorrono quella strada ma non sono di certo risolutivi del problema. La consigliera comunale Nunzia Spagnuolo sta inoltre portando avanti il procedimento avviato qualche tempo fa dal commissario prefettizio e finalizzato all’individuazione dell’ente titolare della strada. Difatti, il comune di S. Sofia non è l’ente titolare ma la stessa risulta contesa tra diversi enti ovvero il Comune di S. Sofia d’Epiro, il Comune di Tarsia, la Provincia di Cosenza e il Consorzio di Bonifica”. Nelle prossime settimane si svolgerá quindi un tavolo tecnico con gli enti suddetti per addivenire ad una conclusione definitiva dal punto di vista amministrativo.
La consigliere con delega alla z.i., Nunzia Spagnuolo, ha aggiunto: ” Si sono conclusi in questi giorni i lavori di messa in sicurezza del tratto di strada
tra Santa Sofia e Tarsia: ė un tratto di fondamentale importanza per lo sviluppo e il collegamento di una vasta area strategica, in cui sono presenti numerose attività idustriali, agricole e ristorative. Sono orgogliosa di aver concretizzato quanto previsto dalla campagna elettorale, ringrazio il sindaco Daniele Sisca e l’intera amministrazione comunale per il supporto”.
L’amministrazione sofiota ha ringraziato inoltre quella di Tarsia e il loro sindaco Roberto Ameruso per l’impegno profuso e per la sinergia mostrata nel risolvere i problemi.

Santa Sofia rappresentata al convegno nazionale Anci

In Sardegna  ad Olbia, la decima Assemblea Nazionale Anci Giovani ha registrato la presenza della consigliera Nunzia Spagnuolo e del sindaco Daniele Sisca:” Quest’anno il titolo dell’Assemblea è #ManteniamoLePromesse, uno slogan che deve fungere da monito nell’azione amministrativa di chi quotidianamente è impegnato nella gestione dei propri comuni”.

Definire politiche che incidano direttamente sulla vita dei cittadini ė stato l’obiettivo dei partecipanti, che ricordiamo sono gli amministratori under 35 in Italia.
Per prima cosa i giovani amministratori intendono, da qui ai prossimi tre anni, promuovere interventi sul patrimonio edilizio per centrare l’obiettivo del 43% di strutture pubbliche ad energia sostenibile entro il 2030. Sempre in tema energetico gli amministratori under 35 si impegnano realizzare in tempi brevi, e con il supporto di fondi europei, almeno un edificio ad emissioni zero, promuovendo al tempo stesso modelli di comunità energetiche locali e criteri minimi ambientali per la progettazione e costruzione di opere pubbliche.
Sul tema ambientale i firmatari del Manifesto di Olbia sono intenzionati a introdurre nei programmi di governo i piani di gestione del verde pubblico per facilitare tipologie vegetali autoctone e promuovere nei Comuni la nascita nelle città di corridoi ecologici. Azioni anche per migliorare la rete idrica e di depurazione, al fine di tutelare da un lato il bene comune acqua e dall’altro efficientare il servizio con un occhio particolare alla cura dell’ambiente. E poi il tema plastic free. Su questo i giovani amministratori italiani vogliono portare da 60 a 600 il numero dei Comuni che hanno deciso di anticipare la direttiva europea che, dal 2021, vieterà l’utilizzo e la commercializzazione di stoviglie monouso in plastica, in favore di stoviglie usa e getta biodegradabili.
Infine i trasporti e la partecipazione dei cittadini. Sul primo punto gli amministratori under 35 introdurranno nelle amministrazioni in cui amministrano la figura del mobility manager per agevolare la vita dei cittadini che quotidianamente si spostano nelle aree urbane. A questo si aggiungeranno modelli innovativi ed efficienti per meglio organizzare la mobilità per quanto riguarda le merci.
La partecipazione dei cittadini nei Comuni, invece, sarà promossa attraverso percorsi di co-progettazione e co-gestione dei servizi, allargando la platea dei cittadini da coinvolgere, migliorando i sistemi di comunicazione soprattutto verso le fasce deboli e rafforzando le competenze innovative nella valutazione delle politiche pubbliche. Su www.anci.it peraltro è possibile scaricare il documento e leggere la cronaca della X assemblea di Anci Giovani. Nella foto una delegazione di giovani Sindaci e Consiglieri Comunali calabresi che hanno partecipato all’evento.

 

I ruoli e le deleghe della maggioranza Sisca

Il sindaco Daniele Atanasio Sisca, nel corso del consiglio comunale, ha ufficializzato le deleghe della sua squadra:
Ass.Vincenzo Sanseverino – Delega ai Servizi sociali, salute e personale ed espressa delega di Vice-Sindaco
Ass. Rossella Sica – Delega ai rapporti con associazioni, pubblica istruzione e turismo
Cons. Antonello Gradilone – Delega arredo urbano, manutenzione immobili, Igiene urbana e Lavori Pubblici
Cons. Carmine Paldino  detto Minuzzo – Delega Viabilità, verde pubblico, Manutenzione reti idriche e fognarie,
Cons. Livio Augusto Caravona – Delega Sport, Spettacolo, Politiche Giovanili, Tempo libero
Cons. Natale Groccia – Delega Agricoltura, ambiente , attività produttive
Cons. Nunzia Spagnuolo – Delega allo sviluppo economico, Zona industriale, urbanistica, demanio fluviale.

Vince Rilanciamo Santa Sofia, vince la città

Plebiscito per Daniele Sisca che a 29 anni diventa per la prima volta sindaco di Santa Sofia d’Epiro.

Distacco netto per il gruppo “Rilanciamo Santa Sofia”, che batte “Uniti per Santa Sofia” con candidato a sindaco Gennaro Nicoletti, dopo aver deciso di impostare una campagna elettorale in maniera positiva, senza mai parlare male degli altri . A lui gli auguri e che la strada intrapresa possa durare al più lungo possibile, così come gli auguro di buon lavoro vanno anche a tutta l’amministrazione, al futuro vicesindaco e agli assessori e consiglieri di maggioranza e opposizione. Sisca, raggiunto nel corso del pomeriggio dai microfoni di Rtt e Radio Acheruntia, ha riassunto così il suo pensiero: “Un risultato voluto con gioia, ringrazio i cittadini che ci hanno seguito. Questo voto ha un valore politico, è un bel successo ed è stata una campagna elettorale di squadra. L’aspetto più bello è la vicinanza della gente,  voglio ringraziare tutti quelli i ragazzi e le ragazze della lista e tutti coloro che ci hanno sostenuto. Da domani saremo lì, pronti per tutti, anche per coloro che non ci hanno sostenuto, sarò il sindaco di tutti”.

Entrano in maggioranza Francesco Sanseverino, Rossella Sica, Antonello Gradilone, Livio Caravona, Carmine Paldino, Natale Groccia, Nunzia Spagnuolo; in opposizione Gennaro Nicoletti, Paola Baffa, Iolanda Miracco; in opposizione Gennaro Nicoletti, Paola Baffa, Iolanda Miracco.