Consiglio comunale del 11-03-2021 (VIDEO)

🍃S. Sofia “Città dell’Olio”.

Il Consiglio Comunale riunitosi questo pomeriggio ha deliberato l’adesione all’Associazione Nazionale “Città dell’Olio” avente come scopo principale quello di tutelare e valorizzare la qualità dell’olio extra vergine di oliva italiano e delle risorse ambientali, paesaggistiche, artistiche e storiche dei territori a particolare vocazione olivicola.

Questa iniziativa, insieme all’istituzione del Marchio De.Co, deliberato dal Consiglio Comunale qualche mese fa, contribuirà alla valorizzazione dell’immenso patrimonio agricolo del nostro Comune.

Nelle prossime settimane, si partirá con la valutazione delle proposte per il Marchio De.Co, ed inoltre, non appena il covid lo permetterà, sarà ufficializzata con un evento pubblico, il brand “Città dell’Olio “.

L’Agricoltura è vita.

Consiglio e stabilizzazione alla vigilia di Capodanno

Il Consiglio si è riunito per l’ultimo giorno dell’anno…ecco l’avviso di convocazione e il video dei lavori, tutti i punti sono stati approvati all’unanimità.

Dopo i lavori del Consiglio comunale, spazio anche per un atto doveroso. Così come negli altri comuni, anche a Santa Sofia d’Epiro è avvenuta la firma per la stabilizzazione dei lavoratori lsu-lpu. Una notizia tanto attesa, che riempie di gioia, con la speranza che ci sia un lavoro sinergico e condiviso per il bene del paese.

Consiglio, libri e scuola, tutte le ultime news

Si è svolto ieri il consiglio comunale in modalità digitale, che potete rivedere nel seguente video

Nel corso del dibattimento, il sindaco Daniele Atanasio Sisca ha ribadito come: “Si è ritenuto opportuno non disporre la proroga della chiusura per come previsto con la mia ordinanza n.80 in scadenza oggi. Pertanto, lunedì si ritorna alla didattica in presenza per tutte le scuole di ogni ordine e grado”.

In materia scolastica e culturale, l’annuncio della consigliera Nunzia Spagnuolo: “Sono stati consegnati alla biblioteca comunale A.Masci di Santa Sofia d’Epiro una carrellata di libri acquistati con il fondo Feib del Mibac. Nella scelta dei testi è stata dedicata particolare attenzione alla cultura, alla storia e alle tradizioni albanesi, nonché alla cultura e alla storia del nostro paese e della nostra Regione. Una ricca sezione è stata anche dedicata al tema delle piante spontanee, con l’obiettivo di dare forza e vigore al nostro bellissimo erbario nel museo del territorio. Altra nostra priorità è stata la valorizzazione degli autori locali con l’augurio che ciascuno di loro possa continuare a dare lustro al nostro territorio con opere di pregevole fatture ed interesse. Ampio spazio è stato destinato anche all’acquisto di testi per i bambini e per i ragazzi proprio perché la rinascita culturale parte da loro, con l’obiettivo di realizzare al più presto attività didattiche culturali che possano incentivare e risvegliare in essi l’interesse per il gusto della lettura. Infine un ringraziamento di vero cuore per tutti i preziosi consigli ricevuti da tutte le persone da me interpellate, senza i quali non sarebbe stato possibile raggiungere un risultato così soddisfacente. Non vediamo l’ora di accogliervi presso la nostra biblioteca comunale”. Lodi anche dallo stesso sindaco, che ha ribadito l’impegno della consigliera Spagnuolo: “Per aver scelto in modo scrupoloso i libri da acquistare e da inserire nel patrimonio della biblioteca comunale, e grazie alle tante persone che hanno collaborato con te”

Video del consiglio comunale del 22 ottobre 2020

Da poco terminata la seduta di Consiglio Comunale.

Abbiamo approvato importanti punti che prevedono la realizzazione di numerosi interventi infrastrutturali, sociali e culturali per il rilancio del nostro territorio.

Abbiamo apportato una variazione al bilancio comunale con la previsione di uno stanziamento, a valere sul fondo infrastrutture sociali messo a disposizione del Ministero per il Sud e la coesione sciale, di 26.000,00 che sfrutteremo per interventi di manutenzione straordinaria sul territorio.

Abbiamo dato atto dell’ottenimento da parte del nostro Comune di un cospicuo finanziamento per la progettazione di tre importanti lavori.
L’importo finanziato della progettazione è di 153.000,00 per un importo totale di lavori pari ad euro 950.000,00, così ripartiti:
– interventi di mitigazione del rischio idrogeologico e messa in sicurezza del territorio in C/da Scesi (importo lavori 450.000,00 euro)
– interventi di mitigazione del rischio idrogeologico e messa in sicurezza del territorio in C/da Nicoletti (importo lavoro 500.000,00 euro)
– interventi di mitigazione del rischio idrogeologico e messa in sicurezza del territorio in C/da Cavallo d’Oro (importo lavori 400.000,00 euro)
Una volta terminata la fase progettuale passeremo al secondo “step” con il reperimento dei fondi per l’attuazione degli interventi.

Abbiamo approvato il regolamento per la gestione del demanio civico ed infine abbiamo apportato una variazione al “Piano delle Alienazioni e Valorizzazioni immobiliari” per poter mettere ordine agli immobili adibiti ad edilizia residenziale.

Il tutto preceduto da un momento di raccoglimento per la prematura scomparsa del Presidente della Regione Calabria Jole Santelli.

Avanti tutta per #Rilancio del Nostro Paese 💪❤️

Il sindaco Daniele Atanasio Sisca

VIDEO Consiglio Comunale Santa Sofia d’Epiro – 30 luglio 2020

Con un clima sereno e aperto alla discussione, si è svolto il consiglio comunale. Tre i punti all’ordine del giorno, nel secondo abbiamo approvato il Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile (P.A.E.S.) con il quale l’Amministrazione si impegna a mettere in atto intervento per la riduzione dell’emissione di CO2 tramite l’utilizzo delle fonti rinnovabili.
L’energia rinnovabile è una sfida per il futuro e in questo settore vogliamo puntare tanto per il futuro nostro e dei nostri figli. Vi invitiamo alla visione integrale dei lavori.

 

VIDEO Consiglio comunale 29 giugno 2020 – Santa Sofia d’Epiro

Siamo ritornati oggi sui banchi del consiglio comunale per approvare il rendiconto di gestione 2019.
È stata l’occasione per tracciare un primo bilancio di ciò che è avvenuto a livello finanziario nel nostro comune nel corso dell’anno passato e per discutere delle azioni correttive che la nostra amministrazione intende adottare per porre rimedio alle anomalie riscontrate.
Abbiamo concluso accogliendo favorevolmente la proposta del gruppo di minoranza “Uniti per S. Sofia d’Epiro” osservando un minuto di silenzio in memoria di tutte le vittime del coronavirus.

 

 

Il de.co. un obiettivo per rilanciare l’agricoltura.

 

 

Nell’ultimo consiglio comunale, svolto in videoconferenza, Santa Sofia d’Epiro tra le altre cose ha deliberato positivamente sull’istituzione dei Deco, con il supporto dei consiglieri Natale Groccia e Nunzia Spagnuolo. La Denominazione Comunale “De.Co.” ha l’obiettivo di censire e valorizzare quei prodotti agroalimentari e le tradizioni legate alla storia e alla cultura del territorio comunale, così da promuoverle e garantirne la sopravvivenza e attraverso essa si mira, quindi, a valorizzare le risorse del territorio e a  salvaguardare le peculiarità produttive locali, rappresentando un efficace strumento di promozione dell’immagine del Comune da cui possono derivare importanti occasioni di marketing territoriale con ricadute positive sull’intera comunità.

Possono ottenere l’iscrizione nel pubblico registro De.co. gli operatori economici quali singoli produttori, imprese agricole, artigianali e commerciali che svolgono la produzione dei prodotti nell’ambito del territorio comunale.

L’iscrizione può essere concessa per molteplici categorie di prodotti agro-alimentari, per i quali si propone un elenco che può essere senza dubbio ampliato, in quanto la De.Co. potrà includere anche altre categorie di prodotto, purché in possesso dei requisiti a tal fine richiesti. Nei parametri rientreranno sicuramente:

– carni fresche di qualsiasi specie animale e loro preparazioni;

– salse e condimenti;

– formaggi e altri prodotti derivati dal latte;

– prodotti vegetali allo stato naturale o trasformati (olio, vino ecc);

– paste fresche, prodotti della panetteria, della gastronomia, della biscotteria, della pasticceria, della confetteria e della gelateria;

– preparazioni di pesci e crostacei;

– prodotti di origine animale;

– piatti tradizionali della cucina sofiota;

– bevande analcoliche, alcoliche, distillati, liquori e cocktail

Ovviamente, all’interno dei De.Co. possono essere compresi anche i prodotti artigianali ottenuti dalla lavorazione di elementi presenti in natura (es. pietra, legno, ecc…), tipici del territorio comunale

Consiglio comunale in video conferenza

Il Consiglio Comunale a Santa Sofia d’Epiro si terrà in videoconferenza: in prima convocazione sabato 16 maggio 2020 alle ore 16.00, ed eventualmente, qualora la prima convocazione andasse deserta o dovessero presentarsi insormontabili problemi di connessione, in seconda convocazione lunedì 18 maggio alle ore 16.00, per la trattazione del seguente

ORDINE DEL GIORNO

1. Comunicazioni del Sindaco;
2. Lettura ed approvazione verbali sedute precedenti;
3. Approvazione regolamento di video sorveglianza con il sistema delle foto-trappole;
4. Approvazione Regolamento nuova IMU 2020;
5. Regolamento T.O.S.A.P. – Modifiche e Integrazioni;
6. Acquisto terreno per ampliamento cimitero;
7. Approvazione regolamento per la tutela e la valorizzazione delle attività agroalimentari, artigianali e tradizionali locali. Istituzione della DE.CO. (denominazione comunale);
8. Approvazione proposta Coldiretti “Piano straordinario di lotta alla cimice asiatica”;
9. Esercizio finanziario 2020, art. 172 T.U.E.L. – Verifica quantità e qualità delle aree e fabbricati da destinarsi alla residenza, alle attività produttive e terziarie da cedersi in proprietà e diritto di superficie;
10. Esercizio finanziario 2020, art. 58 d.l. 112/2008 – Ricognizione degli immobili di proprietà comunale suscettibile di alienazione e/o valorizzazione, classificazione degli stessi;
11. Approvazione programma per l’affidamento di incarichi di collaborazione per l’anno 2020;
12. Presa d’atto determinazioni della Giunta Comunale in ordine ad aliquote, tariffe ed imposte anno 2020;
13. Approvazione Piano Triennale Opere Pubbliche 2020/2022 ed approvazione elenco annuale;
14. Approvazione nota di aggiornamento documento unico programmazione 2020/2022;
15. Approvazione bilancio di previsione esercizio finanziario 2020/2022 e suoi allegati.

 

Così  commenta il sindaco Daniele Atanasio Sisca:” La parola d’ordine è: RIPARTENZA.Da quel fatidico 8 marzo le nostre forze si sono concentrate per affrontare l’emergenza ma nonostante ciò abbiamo comunque cercato di curare e portare avanti anche l’ordinaria amministrazione.
L’EMERGENZA CI DEVE RALLENTARE MA NON FERMARE!
Abbiamo tanti progetti in sospeso che in questi giorni stiamo rimettendo sulle nostre scrivanie, tante idee e tante iniziative da mettere in campo.
Al termine dell’emergenza la gente vorrà risposte concrete e noi dobbiamo essere pronti a fornirgliele.
Nonostante la normativa consente agli enti di rimandare alcuni importanti adempimenti (primo fra tutti l’approvazione del bilancio) noi abbiamo deciso di ripartire.
Oggi ho convocato il Consiglio Comunale che si terrà sabato 16 Maggio alle ore 16.00 in videoconferenza.
I punti sono tanti e di notevole importanza.
I lavori saranno ovviamente resi pubblici in diretta sui nostri canali ufficiali”.