Aggiornamenti sul piano vaccinale

🔴 PIANO VACCINALE.
Le categorie fragili dovranno prenotarsi tramite la piattaforma messa a disposizione dall’Azienda Sanitaria Provinciale.

Accolgo con dispiacere quanto comunicato dall’Azienda Sanitaria Provinciale in merito alla prosecuzione del piano vaccinale per le categorie prioritarie previste dal piano vaccinale. I Comuni vengono in buona sostanza estromessi dal fornire supporto alla campagna vaccinale.
La macchina organizzativa messa in moto dal nostro comune (e da tanti altri comuni) per garantire la rapida vaccinazione dei nostri concittadini non potrà più essere utilizzata nonostante abbia funzionato in modo eccellente.

Da adesso, le pronotazione per la sottoposizione al vaccino dovrà avvenire esclusivamente tramite la piattaforma messa a disposizione dal Governo ed i centri vaccinali (7 per il momento per l’intero territorio provinciale) sono stati scelti e imposti dall’Azienda Sanitaria.
Da ció ne consegue il rischio di doversi spostare per decine di km per sottoporsi al vaccino, con notevoli ed inevitabili difficoltà soprattutto per le categorie fragili e anziani. Senza tralasciare le difficoltà, per le persone sprovviste di mezzi informatici, di accedere alla piattaforma e procedere alla prenotazione.

Ho chiesto (E PRETENDO) che almeno la seconda dose per gli ultraottantenni sofioti vaccinati lo scorso 13 marzo venga somministrata a S. Sofia d’Epiro con le stesse modalità organizzative e logistiche adottate per la somministrazione della prima dose.
Ma lancio anche un appello affinché l’Azienda Sanitaria ritorni sui suoi passi e decida di procedere così come avevamo iniziato, con l’indispensabile supporto dei sindaci e delle amministrazioni comunali.
Se così non fosse si creerebbero ingiustificati disagi ai cittadini delle aree più interne e l’inevitabile conseguenza di un drastico calo delle persone che si sottoporranno a vaccinazione.

Ad ogni modo, a prescindere da eventuali “cambi di rotta” che, nelle more, mi auguro interverranno, metto a conoscenza della popolazione sofiota il link per accedere alla piattaforma e le indicazioni utili per procedere alla prenotazione.

https://accesso.prenotazioni.vaccinicovid.gov.it

 

Il sindaco Daniele Atanasio Sisca

Paese senza medico, serve rimediare

🔵 🩺 Carenza Medico Curante – S. Sofia d’Epiro.

Dopo la prima nostra nota (ns. prot. 451) trasmessa il 18 febbraio scorso all’Azienda Sanitaria Provinciale venivo contattato dai funzionari competenti e ricevevo rassicurazioni sul fatto che sarebbe stato adottato ogni utile provvedimento per sopperire alla carenza del Medico.
Della questione se n’è interessato anche il Vice Sindaco Sanseverino che ha incontrato diverse volte i funzionari dell’ASP per discutere delle soluzioni adottabili in attesa della nomina di un nuovo medico curante.
Inoltre, qualche giorno fa, abbiamo trasmesso un ulteriore è più dettagliata nota (ns. prot. 654 del 10.03.2021), indirizzata anche al Commissario dell’Azienda Sanitaria e al Direttore del Distretto Valle Crati, con la quale si rimarca – ancora una volta – che dal prossimo mese di aprile circa 600 cittadini sofioti rimarranno senza copertura medica.
Della questione ne abbiamo interessato anche il Prefetto per le valutazioni di sua competenza.
Attendiamo fiduciosi determinazioni in merito.

Vaccini, buona la prima

SOMMINISTRAZIONE DELLA PRIMA DOSE PER GLI ULTRAOTTANRENNI, TUTTO SI È SVOLTO IN MANIERA ENCOMIABILE.
I RINGRAZIAMENTI DEL SINDACO.

Si sono appena concluse le vaccinazioni degli ultraottanenni sofioti.
Le operazioni si sono svolte in maniera impeccabile grazie ad una macchina organizzativa curata nei minimi dettagli.

Il nostro grazie va agli operatori dell’Azienda Sanitaria Provinciale che hanno proceduto, unitamente ai medici curanti dott. Colonna e dott. Fusaro, alla somministrazione dei vaccini, alla Croce Rossa e all’A.S.P.A. di Acri per il supporto alle persone non autosufficienti, all’Associazione Nazionale Carabinieri sez. di Acri per aver gestito il flusso di persone e autovetture e a tutti i dipendenti comunali e tirocinanti in mobilità e amministratori per il loro indispensabile supporto.

Vi è stata ampia partecipazione da parte delle persone aventi diritto alla vaccinazione.

È stata davvero una bella giornata, i sorrisi e l’entusiasmo dei nostri nonnini ci hanno fatto emozionare. Abbiamo assaporato un primo concreto segnale di speranza verso la fine della pandemia.

Le persone vaccinate oggi riceveranno la seconda dose sabato 3 aprile, mentre nei prossimi giorni si inizierà ad organizzare la vaccinazione dei soggetti “fragili”.

Diritti verso la meta.
Con affetto, il Vostro Sindaco.

Consiglio comunale del 11-03-2021 (VIDEO)

🍃S. Sofia “Città dell’Olio”.

Il Consiglio Comunale riunitosi questo pomeriggio ha deliberato l’adesione all’Associazione Nazionale “Città dell’Olio” avente come scopo principale quello di tutelare e valorizzare la qualità dell’olio extra vergine di oliva italiano e delle risorse ambientali, paesaggistiche, artistiche e storiche dei territori a particolare vocazione olivicola.

Questa iniziativa, insieme all’istituzione del Marchio De.Co, deliberato dal Consiglio Comunale qualche mese fa, contribuirà alla valorizzazione dell’immenso patrimonio agricolo del nostro Comune.

Nelle prossime settimane, si partirá con la valutazione delle proposte per il Marchio De.Co, ed inoltre, non appena il covid lo permetterà, sarà ufficializzata con un evento pubblico, il brand “Città dell’Olio “.

L’Agricoltura è vita.

Si lavora per progetti in tutto il paese

E’ terminata la fase progettuale degli interventi di messa in sicurezza delle aree di “Via Moroiti, Via Trieste, Villa Comunale e Parco Fluviale” e a breve partiranno i lavori.
Il progetto prevede interventi di messa in sicurezza di tali zone con particolare riferimento alla Villa Comunale e al Parco Fluviale (tra Via Trieste e Via Mustica Grande).
Con tali interventi si renderanno queste aree più funzionali e fruibili, valorizzando soprattutto la villa comunale (punto di riferimento per i nostri bambini) e l’area del parco fluviale (tra Via Trieste e Via Mustica Grande).
L’importo stanziato dei lavori è di 700.000,00 euro a valere su un finanziamento del Ministero dell’Interno intercettato dalla nostra Amministrazione lo scorso anno.
Anche questo progetto ha subito un rallentamento a causa dell’emergenza pandemica ma si cercherà di appaltare i lavori nel minor tempo possibile.

Vaccino per i sofioti: tutte le indicazioni

💉🦠 COMUNICAZIONE IMPORTANTE VACCINAZIONE OVER 80 S. SOFIA D’EPIRO.

Si è tenuta oggi una importante riunione operativa tra il Comune di S. Sofia d’Epiro e l’Azienda Sanitaria Provinciale per l’avvio della campagna vaccinale nel nostro paese.

Si è deciso di adibite il laboratorio vaccinale presso l’Accademia della Musica, struttura priva di barriere architettoniche, dotata di ampi spazi interni ed esterni oltre che dei necessari servizi igienici.
La prima dose sarà somministrata sabato 13 marzo mentre la seconda il 3 aprile.
Ci sarà la preziosa collaborazione della Croce Rossa Italiana e dell’A.S.P.A. di Acri che forniranno supporto ai medici oltre che di personale comunale che si occuperà della registrazione e comunicazione dei dati.

👉 LA PRIMA FASE È QUELLA DELLA PRENOTAZIONE.
Da oggi tutti i sofioti che hanno colpito (o compiranno) l’ottantesimo anno d’età entro il 31 dicembre 2021 potranno prenotarsi (anche per il tramite dei propri familiari) contattano il numero 328 3782342 (chiamando o anche con sms o messaggio whatsapp) e indicando:
– NOME
– COGNOME
– CODICE FISCALE
– CONTATTO TELEFONICO sul quale saranno contattati successivamente per la compilazione delle scheda anamnesica e per la comunicazione dell’orario.

Qualsiasi altra informazione potrà essere richiesta ai Medici Curanti o al sottoscritto tramite il numero sopra indicato.

Forza 💪❤️

Miglioramento centro storico, presto gli interventi

Il Comune di S. Sofia d’Epiro è rientrato nella prima selezione nazionale del progetto denominato “Salvaguardia, valorizzazione e miglioramento sismico dei centri storici”, un’iniziativa – curata da ANCI Comunicare – legata alle opportunità offerte dal Sisma Bonus.
Il nostro Comune, collocato in zona sismica di rischio elevato, potrà beneficiare di interventi di miglioramento sismico presso le abitazioni private dei centri e borghi storici nei comuni con meno di 5000 abitanti.
Lo rende noto il sindaco Sindaco Daniele Atanasio Sisca che in data odierna ha ricevuto la comunicazione.
È un’opportunità per il nostro Comune che potrà attuare interventi di riqualificazione e di messa in sicurezza di unità abitative collocate nel centro storico, cercando di contrastare, così, il triste fenomeno dello spopolamento.
Il progetto – attuato dalla società M3S, in collaborazione con le facoltà di ingegneria dell’Università degli Studi di Roma 3 e dell’Università dell’Aquila – prevede l’attuazione un piano di diagnostica, miglioramento sismico e monitoraggio delle abitazioni.

Continueremo a difendere, con ogni mezzo, gli interessi dei cittadini sofioti.

Come dichiarato dal sindaco Daniele Atanasio Sisca: “La Corte d’Appello di Catanzaro, in accoglimento delle nostre richieste, ha sospeso l’efficacia della sentenza del Tribunale di Cosenza con la quale il Comune di S. Sofia d’Epiro veniva condannato al pagamento di 86.809,82 euro.
Nel mese di novembre scorso ci giungeva una sentenza con la quale il nostro Comune veniva condannato al pagamento di 86.809,83 in favore del Consorzio Valle Crati S.p.A.(sottoposto oggi a Fallimento) per presunte quote dovute negli anni passati per il servizio di raccolta rifiuti (servizio gestito, appunto, dal Consorzio Valle Crati).
Abbiamo approfondito la vicenda e ci siamo subito resi conto che dalla sentenza emergevamo anomalie sia per quanto riguardava l’entità che la fondatezza delle pretese del Consorzio e, pertanto, abbiamo tempestivamente proposto appello avverso la sentenza di condanna.
Oggi è arrivata una prima vittoria.
La Corte d’Appello di Catanzaro – con l’ordinanza emanato a seguito dell’udienza tenutasi il 9 febbraio scorso – sostiene che “le ragioni poste a fondamento dell’appello (n.d.r. quelle del nostro Comune) non appaiono del tutto destituite di fondamento” e, inoltre, che “appaiono sussistere gravi motivi per disporre la sospensione dell’efficacia esecutiva della sentenza”.
L’efficacia della sentenza è stata pertanto sospesa con la conseguenza che il Consorzio Valle Crati non potrà agire esecutivamente nei confronti del nostro comune.
Continueremo a sostenere le nostre ragioni anche in sede di merito (udienza fissata al 28 novembre 2023) per tutelare gli interessi dei cittadini sofioti.
Ad ogni modo dal contenuto di questo primo provvedimento emerge chiaramente che le ragioni da noi avanzate sono fondate e che non possono gravare sulle tasche dei cittadini le scelte scellerate fatte da enti sovraordinati (o peggio ancora dichiarato falliti, come in questo caso) che a distanza di decenni riesumano presunti crediti a discapito della povera gente.
Continueremo a difendere, con ogni mezzo, gli interessi dei cittadini sofioti.

Colori e arte per un paese più bello

L’Amministrazione Comunale di S. Sofia d’Epiro ha avviato un Progetto di Rigenerazione Urbana finalizzato a valorizzare e riqualificare il centro abitato di S. Sofia d’Epiro.
Nell’ambito di tale progetto si intendono promuovere iniziative artistiche finalizzate alla valorizzazione del centro urbano tramite opere di street art (anche in collaborazioni con Associazioni e/o operatori specializzati in tale settore) che siano in grado di interpretare e raccontare gli aspetti peculiari del territorio in maniera originale e innovativa.
L’idea è di trasformare pareti o aree apparentemente neutri in elementi di pregio artistico per il decoro urbano.
Prima di dare avvio al progetto l’Amministrazione Comunale intende raccogliere le idee progettali da parte di artisti locali e, una volta valutate positivamente, assegnare ad ognuno di essi uno spazio sul quale realizzare le loro opere”.

📌Destinatari dell’avviso.
L’invito è rivolto ad artisti, pittori, collettivi d’arte, Associazioni.

📌Modalità di partecipazione.
Le manifestazioni di interesse dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12,00 dell’1.03.2021 tramite
👉 posta elettronica certificata all’indirizzo [email protected]
👉 brevi manu presso l’Ufficio Protocollo del Comune sito in Largo Trapeza, n. 1.

La manifestazione di interesse, redatta in carta semplice, dovrà contenere:
👉Una breve relazione descrittiva dell’opera che si intende realizzare con indicazioni su: soggetto, tema, tecnica, dimensioni e modalità realizzativa;
👉Una Breve biografia dell’artista (o curriculum se in possesso);
👉 Elenco dei materiali di cui si necessita per la realizzazione dell’opera;
👉 Documento d’identità (in caso di partecipazione in forma associata il documento deve essere quello del capogruppo).

📌Selezione delle opere.
L’Amministrazione opererà una verifica dei progetti artistici e figurativi pervenuti, al fine di valutare le caratteristiche di cui in premessa (interpretare e raccontare gli aspetti peculiari del territorio in maniera originale e innovativa) e procedere quindi ad una selezione dei progetti che si ritengono più attinenti a tale caratteristica e che abbiano il carattere dell’originalità e dell’innovazione.

Contributo per le attività commerciali

Saranno beneficiarie del contributo a fondo perduto di 500,00 euro ben 79 attività commerciali e artigiane del Comune di S. Sofia d’Epiro.
Si invitano coloro che hanno fatto richiesta a controllare la propria casella e-mail in quanto sarà trasmessa la lettera di ammissione al contributo e saranno richiesti (per le attività di cui il Comune non ne è già in possesso) gli estremi bancari per la liquidazione.
Non appena saranno ultimate le procedure di verifica da parte degli Uffici comunali si procederà con la liquidazione del contributo.
Nel frattempo l’amministrazione comunale è al lavoro per concedere ulteriori aiuti economici alle attività che hanno maggiormente subito la crisi economica causata dalla pandemia.