Antonella Paldino – Assessore Santa Sofia d’Epiro

Antonella Paldino, assessore con deleghe alla salute, disabilità, politiche per la famiglia e pari opportunità.

Antonella Paldino è nata il 30/11/1997 a Cosenza. Studentessa, laureata in Scienze e Tecniche di Psicologia Cognitiva, è alla sua prima esperienza diretta in politica ma “vengo da una famiglia che si è prodigata sempre per questo paese, da mio nonno a mio padre”.

La decisione di candidarmi arriva: “Dalla mia volontà di contribuire in maniera forte nel settore sociale di questo paese, settore che mi tocca molto poichè sono laureata in Scienze e Tecniche di Psicologia Cognitiva e laureanda in Neuroscienze e Psicologia Cognitiva all’UMG di Catanzaro. Ho avuto già modo di contribuire nel settore sociale a Santa Sofia d’ Epiro svolgendo il servizio civile presso la R.E.M.S. che ospita pazienti psichiatrici, ed ho effettuato un progetto a scuola, rivolto a dare un supporto psicologico ad alcuni studenti. Attualmente sto prendendo parte ad una ricerca all’ospedale Germaneto di Catanzaro per la mia tesi sperimentale, che va ad indagare alcuni aspetti nei soggetti con disturbo d’ansia generalizzato, ed inoltre sto effettuando tirocinio formativo presso un centro che ospita pazienti con demenze.”

Progetti e nuovi idee concrete per il futuro: “Mi piacerebbe, qualora deciderete di darmi fiducia nei cinque anni che ci aspettano, aprire un centro di ascolto, servizio che offrirebbe la possibilità di consulenze gratuite ai cittadini, al fine di avvicinare i cittadini ai servizi psicologici, aperto a tutti almeno due volte a settimana. Creare – quindi – una realtà, grazie all’aiuto di altri professionisti, che mi permetta, attraverso la sensibilizzazione nelle scuole, di affrontare temi come la violenza di genere, tema molto delicato soprattutto in questo periodo, sui disturbi alimentari, i disordini del neurosviluppo, ed i disturbi d’ansia sempre più frequenti tra i nostri ragazzi”.

Un altro tema a cui tiene molto è “l’inserimento dello/a psicologo/a nelle scuole, inserendo l’intervento psicologico con colloqui gratuiti, con lo scopo di potenziare le proprie potenzialità ed avere l’opportunità di essere ascoltati e supportati da specialisti. Vorrei incrementare specialisti e sussidi che volgono a dare un supporto a vari pazienti con disabilità, con lo scopo anche di supportare i caregiver, molto spesso abbandonati a se stessi come i pazienti. Sono tanti i progetti e le idee che ho e che vorrei mettere in atto, nel mio ambito, contribuendo al benessere generale dei cittadini e al mantenimento del paese in condizioni sempre migliori. Le mie proposte nel concreto sono quindi effettuare progetti a scuola, supportando i ragazzi sia a livello formativo e conoscitivo, sia a livello psicologico. Aumentare i sussidi ed il supporto a persone più bisognose. Creare giornate di sensibilizzazione sui temi precedentemente affrontati, progetti che mirino all’inclusione, nonché un centro di ascolto: sempre dalla parte delle persone“.

La scelta di candidarsi con “Rilanciamo Santa Sofia” matura “perché stimo molto l’attuale sindaco Daniele Atanasio Sisca, un giovane ragazzo con sogni e ambizioni che ha avuto modo di dimostrare negli anni trascorsi di tenere molto al nostro paese. La stima è rivolta anche ai miei compagni di squadra, sono sicura che insieme possiamo aiutare nel modo più efficace questo paese”.

Un progetto per il futuro efficace e inclusivo per tutti i sofioti: “Chi mi conosce sa quanto nel mio piccolo cerchi di portare sempre avanti le mie battaglie, cercando di includere e mai escludere, persone e pensieri di ogni genere. Sono inoltre una persona molto determinata, se credo davvero in qualcosa la porto sempre a termine e ci provo con tutta me stessa. La mia professione insegna e mi ha insegnato l’assenza totale di giudizio e l’assoluta lealtà verso le persone, ed è questo che metterò in campo con molto piacere se me ne darete l’opportunità.”



Contatti